Asilo Nido Brancaccio - Il sogno di Don Puglisi

Un asilo nido a Brancaccio, il sogno di Don Pino Puglisi, brutalmente ucciso dai sicari di Cosa Nostra, il giorno del suo 56esimo compleanno, per via del suo impegno sociale.Un impegno che nel quartiere Brancaccio si fa urgenza, dove migliaia di famiglie vivono nel disagio e nell’emarginazione, ma i bambini hanno bisogno di crescere in un ambiente sicuro, in cui socializzare e trascorrere momenti sereni e di crescita educativa.

L'asilo è in fase di realizzazione grazie alla collaborazione del Centro Padre Nostro di Palermo, promotore del progetto, della Città di Palermo e dell’Arcidiocesi. Non appena sarà concluso, l'asilo potrà ospitare circa 60 bambini: uno spazio che molte famiglie, costrette ad allontanarsi giornalmente a causa del lavoro, potrebbero utilizzare per permettere ai propri figli di trascorrere ore felici in un'oasi di accoglienza e sostegno. Il Centro di Accoglienza Padre Nostro, sostenuto dalla Fondazione Giovanni Paolo II e dalle istituzioni locali, garantisce la gestione dell’asilo con personale educativo, per offrire un sevizio gratuito alle famiglie più bisognose del territorio.

Un modo per continuare l’opera del Beato Giuseppe Puglisi, dando un aiuto concreto al territorio, per far crescere una società più giusta e inclusiva, per combattere l’esclusione sociale di cui la mafia si nutre per aumentare le fila del suo esercito.

Scopri di più su https://www.ipiccolidi3p.it.

Partners

Centro Padre Nostro di Palermo
Città di Palermo
Arcidiocesi di Palermo

Tags del progetto

Don Puglisi
Asilo Brancaccio Palermo
Edilizia Sociale