Fondazione Giovanni Paolo II onlus
  • sede legale: via del Proconsolo, 16 - 50122 - Firenze - ITALY
  • tel:+39 0575 583077

info@fondazionegiovannipaolo.org

Informazioni dall’Ecumenismo in Italia

Per la promozione dell’informazione del dialogo ecumenico in Italia il Centro Studi pubblica una rivista mensile elettronica Veritas in caritate. Informazioni dall’Ecumenismo in Italia; Veritas in caritate, che è stata fondata e è diretta da Riccardo Burigana, pubblica notizie su iniziative e incontri ecumenici in Italia (Agenda Ecumenica), su alcuni nel mondo (Una finestra sul mondo), su incontri interreligiosi in Italia (Dialogo interreligioso), presentazione di volumi di carattere storico-religioso (Qualche lettura), articoli e segnalazioni stampa sull’ecumenismo in Italia e nel mondo (Per una rassegna stampa dell’ecumenismo), documenti del magistero sull’ecumenismo (Documentazione ecumenica), testi a commento del Concilio Vaticano II (Sul Concilio Vaticano II) di spiritualità delle tradizioni cristiane (Spiritualità ecumenica) e di storia del movimento ecumenico  (Memorie Storiche).


Newsletter Veritas in caritate n.12 (2011)
«Tutti saremo trasformati dalla vittoria di Gesù Cristo, nostro Signore»
Questo passo biblico costituisce la fonte per la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani del 2012; il richiamo alla Iª lettera di Corinzi, al capitolo 15, vuole essere un invito a tornare alla centralità della «trasformazione» di ogni uomo e di ogni donna grazie alla morte e alla resurrezione di Gesù Cristo che rappresenta il modello per ogni passo dei cristiani nella testimonianza dell’unità della Chiesa. Nell’approssimarsi alla Settimana di preghiera si è pensato di riprodurre, nella sezione Documentazione Ecumenica, la lettera che anche quest’anno accompagna la traduzione italiana del sussidio per la Settimana di preghiera, che è stato preparato dai cristiani polacchi.

♦ Newsletter Veritas in caritate n.11 (2011)
«Il Dio della speranza vi riempia di ogni gioia e pace nella fede» (Rm 15, 13)
Con queste parole si apre il messaggio di Benedetto XVI al patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I in occasione della festa di Sant’Andrea, il 30 novembre, quando questo numero è stato chiuso. Con questo messaggio il papa rinnova la tradizione ecumenica che vede Roma e Costantinopoli in dialogo fraterno proprio nei giorni, nei quali si fa memoria dei Ss. Paolo e Pietro e Sant’Andrea, rilanciando così un dialogo che si deve fondare sulla condivisione della memoria dei martiri cristiani a partire dalla quella degli Apostoli.

♦ Newsletter Veritas in caritate n.9-10 (2011)
«Pellegrini della Verità, Pellegrini della Pace»
«Pellegrini della Verità, Pellegrini della Pace»: con queste parole Benedetto XVI ha convocato i rappresentanti delle confessioni cristiane e delle religioni a Assisi, il 27 ottobre 2011, per una giornata di riflessione, dialogo e preghiere per la pace e per la giustizia nel mondo, nel 25° anniversario del primo incontro tra le religioni, convocato da Giovanni Paolo II nel 1986. L’incontro di Assisi è stato un momento importante per rafforzare l’impegno delle religioni nella costruzione di un mondo diverso dal presente con la piena consapevolezza che le religioni possono e devono giocare un ruolo importante in questo momento storico; si tratta di un passaggio fondamentale per il dialogo interreligioso, nel quale, come è stato osservato da più parti, i cristiani sono chiamati a essere protagonisti condividendo l’esperienza che in tanti anni li ha guidati nella scoperta del mistero dell’unità della Chiesa, superando pregiudizi e precomprensioni che hanno impedito, per secoli, ai cristiani di comprendere le differenze essenziali tra le diverse tradizioni cristiane, rilanciando così l’annuncio dell’evangelo.

Newsletter Veritas in caritate n.8 (2011)
«Onoreremo la nostra dignità dataci da Dio»
Anche quest’anno il Patriarca Ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo ha voluto rivolgere un messaggio, il primo settembre, sulla centralità della salvaguardia del creato nella testimonianza cristiana, rinnovando così una tradizione della quale è stato uno degli indiscussi fondatori; questa tradizione ha assunto una dimensione sempre più ecumenica, come dimostrano le iniziative promosse dal Consiglio Ecumenico delle Chiese nel mese dedicato alla salvaguardia del creato, dal 1 settembre, l’inizio dell’anno liturgico per il mondo ortodosso, fino al 4 ottobre, la giornata nella quale si fa memoria della figura di Francesco d’Assisi.

Newsletter Veritas in caritate n.6-7 (2011)
«In una terra ospitale, educhiamo all’accoglienza»
Questo è il tema del messaggio per la VI Giornata per la salvaguardia del creato, scelto dalla Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace e dalla Commissione episcopale per l’ecumenismo e il dialogo della Conferenza Episcopale Italiana per rinnovare l’impegno a dedicare un tempo particolare a questa dimensione della testimonianza cristiana che è venuta assumendo una prospettiva sempre più globale e ecumenica come mostrano le tante iniziative, di vario livello, che affrontano il tema del rapporto tra la salvaguardia del creato e la testimonianza dei cristiani.

Newsletter Veritas in caritate n.5 (2011)
Per una pace vissuta ecumenicamente
Il mese di maggio è stato caratterizzato dalla Assemblea internazionale per la pace, convocata dal Consiglio Ecumenico delle Chiese, a Kingston, in Giamaica, a conclusione di un decennio dedicato alla lotta contro ogni forma di violenza nella convizione che fosse necessario proprio partire dalla denuncia e dalla rimozione dei gesti e dei pensieri di violenza per costruire un mondo, nel quale la pace non rimanga solo una dichiarazione di intenti, talvolta pensata come una sorta di utopia, ma possa essere l’elemento portante della vita di ogni uomo e di ogni donna.

Newsletter Veritas in caritate n.3-4 (2011)
Un volo d’aereo
«Il dialogo ecumenico è come un volo d’aereo»: con questa immagine il cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per l’unità dei cristiani, ha iniziato il suo intervento nel convegno internazionale I primi cinquant’anni del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani (1960-2010), che si è tenuto a Venezia, il 31 marzo, promosso dall’Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Nella sua lunga, ricca e articolata relazione il cardinale Koch ha tracciato un quadro suggestivo dello stato del dialogo ecumenico alla luce delle sue lunghe radici, ponendo l’accento sulla celebrazione del concilio Vaticano II e sulle questioni ancora aperte che la Chiesa Cattolica è decisa a affrontare per proseguire la riflessione teologica con gli altri cristiani in modo da procedere nella costruzione dell’unità visibile della Chiesa; il cardinale ha ricordato l’importanza di affidarsi alla preghiera, non solo nei momenti ecumenicamente più forti dell’anno, poiché proprio con la preghiera si possono aprire delle strade che aiutano a comprendere «la rotta del volo d’aereo» anche quando, come capita proprio durante un viaggio in aereo, guardando fuori dal finestrino sembra di essere fermi mentre stiamo invece viaggiando verso la piena unità visibile della Chiesa.

Newsletter Veritas in caritate n.2 (2011)
Un compleanno ecumenico
Questo numero di Veritas in caritate è stato chiuso il 27 febbraio il giorno nel quale il quotidiano «Avvenire» ha reso omaggio a Maria Vingiani in occasione del suo 90° compleanno: nella Rassegna Stampa è possibile leggere questo articolo, significativamente intitolato, La prima ecumenica d’Italia. Maria Vingiani ha dedicato tutta la sua vita alla causa ecumenica della quale è stata una indiscussa protagonista, soprattutto in Italia, anche se sarebbe riduttivo circoscrivere la sua opera al contesto italiano, dal momento che le sue parole e le sue iniziative hanno sostenuto e illuminato il dialogo ecumenico ben al di là dei confini nazionali, soprattutto quando la Chiesa italiana è stata chiamata a confrontarsi con il movimento ecumenico europeo, come in occasione delle III Assemblee Ecumeniche Europee.

Supplemento n.2 a Newsletter Veritas in caritate n.1 (2011)
Uniti nella preghiera – Per una rassegna delle iniziative in Italia per la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani
«Noi, come quei primi cristiani, abbiamo bisogno di continuare a pregare insieme per il dono dell’unità, che dà grande speranza al mondo, per la pacifica convivenza dei popoli e la pace nell’universo; così facendo anche noi saremo trasformati da questa preghiera, e a mano a mano ciò per cui preghiamo si realizzerà nel nostro stesso essere. Saremo rafforzati da questa preghiera e mossi ad incarnare la pace che sgorga da essa.»: con queste parole ci conclude la lettera di presentazione alla traduzione italiana del sussidio per la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani del 2011.

Supplemento n.1 a Newsletter Veritas in caritate n.1 (2011)
«Onora tuo padre e tua madre» – Iniziative per la giornata dell’ebraismo in Italia
«Il Comandamento, per la sua dimensione non soltanto pratica ma spirituale può essere di luce e guida sia per ebrei e cristiani che per tutte le persone di buona volontà»: con queste parole mons. Mansueto Bianchi, vescovo di Pistoia, presidente della Commissione episcopale per l’ecumenismo e il dialogo della Conferenza Episcopale Italiana, e il rabbino Elia Richetti, rabbino capo di Venezia, presidente dell’Assemblea de rabbini d’Italia, concludono la presentazione del sussidio, che viene offerto a cristiani e ebrei in Italia in occasione della giornata per l’approfondimento e per il dialogo tra cattolici e ebrei.

Newsletter Veritas in caritate n.1 (2011)
Una straordinaria vitalità
Le tante iniziative promosse a livello diocesano per la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (18-25 gennaio) e per la Giornata per l’approfondimento della conoscenza del popolo ebraico (17 gennaio) testimoniano la straordinaria vitalità del dialogo ecumenico in Italia, che ha assunto una molteplicità di forme, soprattutto in questi ultimi anni, in conseguenza della nascita di tante comunità cristiane che hanno arricchito il tradizionale universo del cristianesimo in Italia.