Fondazione Giovanni Paolo II onlus
  • sede legale: via del Proconsolo, 16 - 50122 - Firenze - ITALY
  • tel:+39 0575 583077

info@fondazionegiovannipaolo.org

Acqua per la vita

Un progetto a favore di bambini profughi siriani e delle loro famiglie.
Servendosi di un camion-cisterna, questo progetto fornisce periodicamente acqua potabile alla popolazione che vive nei campi profughi nella regione di Deir al Ahmar, nella Valle della Bekaa.
goccia_dacqua-small


Icona-Info

Le condizioni di vita nelle tende e nei campi sono misere e precarie, ci sono pochi mezzi di sussistenza e la povertà regna sovrana. Nei campi si sopravvive in situazione di estrema miseria, in condizioni di vita disumane e ingiuste che rischiano di dare origine a forme di protesta violenta e sanguinosa perché la povertà si trasforma in condizione d’inferiorità che determina a sua volta una situazione di ingiustizia, di squilibrio e di pericolo. Per non parlare della spinta all’emigrazione che questa situazione rappresenta. Molti infatti non aspettano altro che il momento di partire per poter imbarcarsi su un barcone in rotta verso l’Italia e verso l’Europa. Per far fronte a questa emergenza il progetto prevede la distribuzione di viveri, vestiti, coperte per l’inverno, suppellettili per cucinare e mangiare. Poiché nei campi manca l’acqua, le condizioni igienico-sanitarie sono precarie e si rischiano malattie e contagi. Diventa necessaria la distribuzione dell’acqua attraverso camion-cisterna. Allo stesso tempo si prevede la messa in opera di piscine gonfiabili con la finalità di promuovere, attraverso il gioco, la pulizia ed evitare malattie endemiche dovute alla sporcizia e alla mancanza di condizioni igienico-sanitarie adeguate.


Icona-Globo

Deir el Ahmar, Libano


Icona-GruppoI frati sono impegnati da più di un anno in un servizio regolare ai profughi siriani e iracheni. Per potersi organizzare, hanno dovuto creare una ONG, alla quale hanno dato il nome di “EQUAL”. I frati e i membri di Equal lavorano con i più giovani e con le mamme. Hanno un programma simile per i profughi siriani e quelli iracheni. Per i primi, le attività si svolgono in due grandi tende che Equal ha montato nel campo profughi siriano che si trova nella Bekaa e per gli iracheni, nei locali messi a disposizione dai frati minori a Harissa.
EQUAL


Icona-NoteIl Libano, piccolo Paese che si affaccia sul Mediterraneo, è stato ripetutamente esposto a conflitti regionali e tensioni interne, soprattutto a causa del suo particolare sistema politico. Il Paese conta approssimativamente 4.100.000 di libanesi e 450.000 rifugiati palestinesi. In seguito alla guerra in Siria il numero dei rifugiati è aumentato considerevolmente e attualmente il Libano si trova confrontato con questi dati sulla popolazione:

Popolazione libanese 4.1 milioni (2015)
Popolazione rifugiata
Rifugiati siriani 1.1 milioni (UNHCR 30.09.2015)
Rifugiati palestinesi 450.000
Rifugiati palestinesi dalla Siria 45.000
Altri rifugiati (soprattutto dall’Iraq) 8.000

Degli oltre quasi 1.100.000 rifugiati in Libano, oltre 719.000 sono minori, e di questi 7.500 non accompagnati. Drammatica è la loro situazione. Molti di essi sono rapiti, feriti, hanno subito violenza e sono a sua volta diventati violenti. Sono i minori a pagare il prezzo più grande perché confrontati con abbandono, violenze, analfabetismo. Tenuto conto di questa situazione di emergenza e delle richieste di aiuto che arrivano da più parti, la Fondazione Giovanni Paolo II ha deciso di estendere al triennio 2016-2018 il programma iniziato nel 2012 a sostegno dei bambini profughi siriani, delle loro mamme e delle loro famiglie. Insieme ai partner locali quali la Custodia di Terra Santa e l’associazione non governativa per i diritti umani INSAN, nonché altre realtà politiche, religiose e laiche sul territorio, si vuole continuare il programma articolato in più moduli per rispondere ai bisogni impellenti dei rifugiati.

Le aree geografiche in cui la Fondazione Giovanni Paolo 2 è presente sono le seguenti:
Siria: Aleppo, Damasco. Latakieh, Homs, villaggi dell’Oronte
Libano: Menjez, Deir al Ahmar, Zahle, Beirut e Tiro.

Mappa del Libano


Icona-Camera
foto Progetto «Acqua per la vita» – Emergenza igienico-sanitaria nei campi profughi del Libano

foto Progetto «Acqua per la vita» #2 – Emergenza igienico-sanitaria nei campi profughi del Libano


Icona-Lente

♦ Famiglia Cristiana n.51 del 21 dicembre 2014
Acqua e scuola per i piccoli siriani rifugiati in Libano (di Antonio Sanfrancesco)