Fondazione Giovanni Paolo II onlus
  • sede legale: via del Proconsolo, 16 - 50122 - Firenze - ITALY
  • tel:+39 0575 583077

info@fondazionegiovannipaolo.org

Convegno “La Terra Santa dei Cristiani”

Convegno-24-10-2015-(small)

La Terra Santa dei Cristiani:
Approfondire le origini, capire il presente, pensare al nuovo umanesimo del domani attraverso percorsi storici, esperienze di vita e progetti per il futuro

Organizzato dall’Opera SpathaCrux Onlus e dall’Accademia dei Ponti, in collaborazione con l’Arcidiocesi di Firenze e con la sezione fiorentina dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani (UGCI) e sotto l’illustre patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Firenze e della Delegazione di Firenze dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (OESSG).

Il convegno, sviluppato, in armonia con il prossimo Convegno Ecclesiale Nazionale di Firenze, per fornire utili spunti di riflessione su argomenti come il dialogo fra le culture, le persecuzioni religiose e la situazione dei cristiani in Terra Santa, si articolerà in due sessioni pomeridiane di approfondimento, moderate dal Prof. Francesco Zini, presidente dell’UGCI di Firenze, ed alternate dall’ascolto dal vivo di alcune canzoni tratte dall’opera “Il Mio Gesù” di Beppe Dati.

I lavori, in particolare, si apriranno con i saluti delle autorità patrocinanti intervenute e degli enti organizzatori, rappresentati da Valerio Martinelli, presidente dell’Opera SpathaCrux Onlus.

Seguendo poi un percorso di approfondimento che parte dall’analisi delle origini storiche della presenza dei cristiani in Medio Oriente e che approda all’elaborazione e lo studio di progetti concreti per la Terra Santa, passando per l’ascolto di testimonianze di vita vissuta in quei luoghi, interverranno il Prof. Alberto Melloni, illustre storico del Cristianesimo dell’Università di Modena e Reggio Emilia, il Rev. Padre Bahjat Elia Karakach, ofm, frate francescano di Aleppo in Siria della Custodia di Terra Santa, S. E. R. Mons. Luciano Giovannetti, Vescovo Emerito di Fiesole e presidente della Fondazione Giovanni Paolo II per la Terra Santa, il Dott. Cosimo di Fazio, dell’archivio storico della Pelatura dell’Opus Dei e il Prof. Massimo Maria Caneva, presidente dell’Associazione Europea di Studi Internazionali.

Si ritiene infatti che il “Nuovo umanesimo” – tema centrale del prossimo Convegno Ecclesiale Nazionale di Firenze -, che sia anche riscoperta dell’aspetto culturale delle nostre radici e della Fede, non possa prescindere dalla piena cognizione delle origini storiche del Cristianesimo e dall’ascolto ponderato del vissuto per riconoscere la bellezza dell’umano, studiando i segni dei tempi in un contesto come quello della Terra Santa soggetto a mutamenti, pressioni ed evoluzioni geopolitiche e socio-culturali pressoché costanti.

Vista poi la natura non solo teoretico-contemplativa, ma anche pratica, del primo ente organizzatore, che porta il nome di Opera appunto, sarà interessante esaminare alcune iniziative concrete per la Terra Santa: come l’ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme, e con esso la funzione del Patriarcato Latino in Palestina e la Fondazione Giovanni Paolo II per la Terra Santa, mentre la collaborazione con l’Accademia dei Ponti di Firenze, sede dell’Opus Dei in Toscana, consentirà di studiare il progetto denominato Saxum che persone in tutto il mondo vicine all’Opera di Dio stanno portando a compimento in quei luoghi in onore del Beato Alvaro del Portillo.

Al termine del convegno, a seguito di un dibattito introdotto dalla testimonianza del giornalista Sebastiano Caputo, verrà offerto un buffet per tutti gli intervenuti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.