Fondazione Giovanni Paolo II onlus
  • sede legale: via del Proconsolo, 16 - 50122 - Firenze - ITALY
  • tel:+39 0575 583077

info@fondazionegiovannipaolo.org

Presentato a Roma il libro The Pope and I

di Marco Italiano

Mercoledì 24 ottobre 2012, presso i Musei Capitolini in Roma, si è svolta con successo la presentazione del libro The Pope and I dell’Avv. Gianfranco Di Simone. La presentazione è stata organizzata dalla Fondazione Giovanni Paolo II con la collaborazione di Luigi De Filippis, Marcello Foti e Gianfranco Di Simone, introdotta da Marco Italiano del Comitato Scientifico e coordinata da Marcello Foti Direttore Generale del Centro Studi Sperimentale di Cinecittà.

Nel libro viene sottolineata la profonda amicizia tra il giovane Karol Wojtyla e il suo amico fraterno Jerzy Kluger nel periodo che li porterà ad affrontare, con due percorsi diversi, il secondo conflitto mondiale.

Ritrovatisi successivamente, i rapporti rimangono immutati tra l’ormai l’Arcivescovo di Cracovia e il suo caro amico ebreo fino al termine dei loro giorni.

Raccontato dalle parole di Gianfranco Di Simone, autore del libro, con la presenza di Linda Kluger (figlia di Jerzy), che ha sottolineato la straordinaria umanità e semplicità del Pontefice nel rapporto di amicizia col padre, l’evento è stato arricchito dalle riflessioni del Presidente della Fondazione S.Ecc.za Mons. Luciano Giovannetti che ha ricordato la sorprendente capacità del Pontefice di cercare sempre il dialogo fino alla conclusione del suo pontificato.

La presentazione è stata conclusa da Mauro Mazza che ha osservato che ancora oggi il percorso è ancora lungo, molto è stato fatto, ma non tutti gli ostacoli sono stati rimossi nel dialogo tra Cristiani ed Ebrei pur rilevando i buoni propositi delle parti. Col commento finale del Vice Presidente della Comunità Ebraica di Roma, Giacomo Moscati, che ha evidenziato di come oggi sarà necessario dare continuità a due grandi figure come quelle di Giovanni Paolo II e del rabbino Toaff, si è concluso l’evento. Durante la presentazione sono stati letti brani dal libro da parte di Pino Insegno e Miriam Galanti che hanno dato più profondità all’avvenimento.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.