Fondazione Giovanni Paolo II onlus
  • sede legale: via del Proconsolo, 16 - 50122 - Firenze - ITALY
  • tel:+39 0575 583077

info@fondazionegiovannipaolo.org

Dall’assedio della Natività all’assedio della città

Prefazione al libro di fr. Ibrahim Faltas

di Fr. José Rodriguez Carballo, Ministro Generale Ofm

In ogni uomo c’è un cuore che pulsa nel desiderio di trovare libertà, giustizia, pace e felicità. In questa ricerca deve essere aiutato a comprendere che può trovarle, come un prezioso tesoro, solo alla luce del Vangelo e con sentimenti di rispetto, tolleranza, dialogo e perdono. Questo libro ne è la testimonianza. È stato scritto nel decimo anniversario dell’Assedio della Basilica della Natività a Betlemme per conservarne la memoria e per educare le nuove generazioni ai valori più alti dell’animo umano. Il libro ricorda le parole del Beato Giovanni Paolo II nei suoi numerosi appelli per salvare le vite umane e i Luoghi santi e la sofferta cronaca dei giorni drammatici dell’Assedio; sono pagine vive e sanguinanti tratte dal diario scritto da Padre Ibrahim Faltas ofm.
Dalla lettura si coglie il grande amore per Betlemme, per la Terra Santa e per la popolazione palestinese. Un amore di puro spirito francescano che proviene da una intensa fede in Cristo, dal-l’umiltà e dalla passione che determinano quotidianamente scelte di pace e di solidarietà in particolare per i poveri e i deboli, per la costruzione di ponti che vanno oltre ogni ideologia e diversità.
Infine vuole esprimere anche un profondo ringraziamento a Mons. Pietro Sambi, a padre Giovanni Battistelli ofm e a padre Joannes Simon ofm per la sensibilità e per la concretezza con cui sono riusciti a ridare speranza e dignità alla popolazione, particolarmente sofferente in quel momento tanto doloroso per la storia di Betlemme. Oggi loro non ci sono più, sono tornati alla casa del Padre nella Gerusalemme celeste, ma è doveroso, in occasione di questo anniversario, ricordare il loro operato, la loro vicinanza, il loro amore nei confronti della popolazione di Betlemme e il loro impegno per il destino della città.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.