Fondazione Giovanni Paolo II onlus
  • sede legale: via del Proconsolo, 16 - 50122 - Firenze - ITALY
  • tel:+39 0575 583077

info@fondazionegiovannipaolo.org

A Betlemme il gelato italiano

Da pochi mesi, a cura della Fondazione Giovanni Paolo II, è operante a Betlemme la prima scuola per gelatai. Nei locali del Peace Center, nella piazza antistante la Basilica della Natività, è stato realizzato, grazie all’impegno dei nostri gelatai Gino Perrucci e Marco Montanari, una scuola che insegnerà ai giovani palestinesi l’arte italiana di fare il gelato. Nel primo corso hanno partecipato 11 giovani, maschi e femmine, di età compresa fra i 22 e 28 anni. Alcuni verranno assunti dalla scuola che intende produrre gelato per venderlo direttamente ai pellegrini e ai ristoranti palestinesi. Le macchine per produrre il gelato sono italiane, acquistate da Carpigiani, famosa in tutto il mondo.

Alla premiazione dei giovani che hanno brillantemente completato il corso sono intervenuti mons. Luciano Giovannetti, presidente della Fondazione Giovanni Paolo II, il Console generale italiano David La Cecilia, Abuna Ibrahim Faltas, il sindaco di Betlemme Vera Baboun, il direttore Angiolo Rossi.

«Sono molto contento di questa nuova opportunità creata dalla Fondazione Giovanni Paolo II a Betlemme –ha detto il Console La Cecilia– Essa testimonia l’impegno italiano in Terra Santa, la Fondazione avrà tutto il mio sostegno perché sono convinto che questi progetti, concreti e rivolti ai giovani palestinesi, aiutano in processo di pace».

La gelateria ha iniziato la produzione e «con questo gesto – ha detto mons. Giovannetti – benché piccolo, riteniamo di aiutare i giovani a restare in questa terra, nella loro città; e creando lavoro noi pensiamo di aiutare il processo di pace».

La qualità del gelato è risultata ottima sia per la maestria dei ragazzi, che per la freschezza dei prodotti. In particolare, il gusto al pistacchio, così come le creme, hanno riscosso un plauso generale.

Il progetto è stato realizzato dal programma italiano di cooperazione “Ali della colomba” con la partecipazione di alcuni enti locali italiani e della diocesi di Grosseto. La direzione dell’intervento, nonché il coordinamento generale, è stato curato dal dott. Vittorio Lazzoni.

Gli allievi del corso insieme al maestro Gino Perrucci
Gli allievi del corso insieme al maestro Gino Perrucci

Il gelato buono di Betlemme

È stata inaugurata sabato 14 giugno a Betlemme la gelateria della Custodia di Terra Santa “Il Cantico”: un’attività che offre lavoro a dieci gelatai palestinesi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.