Fondazione Giovanni Paolo II onlus
  • sede legale: via del Proconsolo, 16 - 50122 - Firenze - ITALY
  • tel:+39 0575 583077

info@fondazionegiovannipaolo.org

Apertura lavori di costruzione del centro di refrigerazione progetto AID 11427

El Qaa (Libano), giovedi 7 marzo 2019
Oggi è stata messa la prima pietra della cella di refrigerazione e stoccaggio della frutta per la nascente cooperativa di El Qaa nella valle della Bekaa. Questa attività è una componente del progetto di sviluppo Agricolo “miglioramento della qualità del prodotto e l’innovazione produttiva, manageriale e commerciale dei piccoli produttori nella filiera agribusiness dell’albicocca in Libano quale motore per uno sviluppo economico rurale ecosostenibile e inclusivo AICS/AID 11427 “ che la Fondazione Giovanni Paolo II sta implementando in Libano con il finanziamento dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.
Alla costruzione del centro partecipa la Municipalità di El Kaa che oltre a donare il terreno (1000 mq) in favore della cooperativa coprirà i costi per l’allaccio elettrico e idrico e i costi relativi alla costruzione del piazzale esterno.
La conclusione dei lavori è prevista per la metà di maggio, due settimane prima della conclusione della prima annualità del progetto AID11427.
In parallelo il progetto sta coinvolgendo oltre 150 produttori di albicocche (piccoli e medi agricoltori) nel programma di formazione per il miglioramento delle tecniche produttive e nel percorso di capacity building per l’istituzione della cooperativa agricola. È stato inoltre completato anche lo studio del mercato locale, nei prossimi mesi sono previste varie attività di implementazione del progetto.
All’evento hanno partecipato il responsabile di progetto della fondazione in Libano Stefano Baldini, il parroco padre Elian Nasrallah, il sindaco Bashir Matar, i membri del comune e vari esponenti della municipalità, alcuni agricoltori, rappresentanti di istituzioni e il rappresentante della Caritas.

Previous Image
Next Image

info heading

info content


 

National News Agency, 7 marzo 2019