Fondazione Giovanni Paolo II onlus
  • sede legale: via del Proconsolo, 16 - 50122 - Firenze - ITALY
  • tel:+39 0575 583077

info@fondazionegiovannipaolo.org

Scuola Cattolica San Giuseppe di Baghdad

Baghdad (Iraq), 1 ottobre 2018
Lunedì 1° ottobre è suonata la campanella all’Istituto St. Joseph di Baghdad. L’apertura del plesso scolastico appena restaurato ha visto l’iscrizione a scuola di circa 30 bambini e l’apertura di due classi: una di 1ª elementare e una di 2ª elementare. Nei prossimi anni seguiranno le iscrizioni, per completare l’offerta formativa dell’istituto, il quale prevede di garantire l’istruzione per l’intero ciclo scolastico, dalla scuola materna fino ai 18 anni.

Il progetto di restauro e riqualificazione del complesso scolastico di Baghdad, di proprietà dell’Arcidiocesi dei Latini, si è reso necessario ed indispensabile per il recupero di tutti gli edifici che, a seguito degli eventi bellici interessanti la regione, ha subito danni ed un importante degrado, tanto da essere completamente abbandonato.
Il complesso fa parte di una area molto estesa che comprende tra l’altro la Cattedrale dei Latini di Baghdad, una palestra coperta (anche ad uso pubblico) una casa di riposo e ricovero per anziani, un parco giochi con giardino per bambini completato da aree destinate ad incontri della cittadinanza e post cerimonie religiose come battesimi, cresime, comunioni e matrimoni.


Previous Image
Next Image

info heading

info content



Intervista a Mons. Jean Benjamin Sleiman, arcivescovo dell’Arcidiocesi di Baghdad dei Latini

Roma, 17 ottobre 2018
«La scuola è una dei pezzi fondamentali per ricostruire l’uomo». Con queste parole Mons. Jean Benjamin Sleiman, arcivescovo dell’Arcidiocesi di Baghdad dei Latini, ci parla della scuola e più in generale della situazione sociale della popolazione in Iraq. L’arcidiocesi dei Latini è stata infatti beneficiaria dell’opera di restauro e riqualificazione del complesso scolastico di Baghdad, a cui la Fondazione ha preso parte attiva nella fase di progettazione dell’intervento.