Fondazione Giovanni Paolo II onlus
  • sede legale: via del Proconsolo, 16 - 50122 - Firenze - ITALY
  • tel:+39 0575 583077

info@fondazionegiovannipaolo.org

Veritas in caritate n.6 (2018)

Camminare…
«Noi ci impegniamo a camminare, pregare e lavorare, e imploriamo che l’arte dell’incontro prevalga sulle strategie dello scontro, che all’ostentazione di minacciosi segni di potere subentri il potere di segni speranzosi: uomini di buona volontà e di credo diversi che non hanno paura di parlarsi, di accogliere le ragioni altrui e di occuparsi gli uni degli altri. Solo così, avendo cura che a nessuno manchino il pane e il lavoro, la dignità e la speranza, le urla di guerra si muteranno in canti di pace»: questo è uno dei passaggi più significativi delle parole pronunciate da papa Francesco, sul sagrato della Basilica di San Nicola di Bari, al termine dell’incontro con i capi delle Chiese del Medio Oriente, sabato 7 luglio, in una giornata che è parsa, fin dal suo svolgimento, una tappa fondamentale del cammino ecumenico; a Bari, con gesti e parole, papa Francesco e i capi delle Chiese cristiane non hanno solo riaffermato il loro impegno quotidiano per il superamento dello scandalo delle divisioni, ma soprattutto hanno manifestato, in modo inequivocabile, la scelta di chiedere ai cristiani di farsi costruttori della pace ne Medio Oriente, proseguendo, in tanti luoghi, quanto già fanno, ma anche aprendo nuove strade per denunciare violenze e ingiustizie da combattere e da sconfiggere con la «forza inerme della croce».

CONTINUA A LEGGERE…