Fondazione Giovanni Paolo II onlus
  • sede legale: via del Proconsolo, 16 - 50122 - Firenze - ITALY
  • tel:+39 0575 583077

info@fondazionegiovannipaolo.org

Inaugurati gli ultimi lavori a Beit Hanina

di Paolo Ricci

Lo scorso 20 novembre, con una bella e partecipata festa, si è inaugurato il centro sportivo di Beit Hanina, una delle zone di Gerusalemme est maggiormente colpite dagli effetti del muro di separazione.
L’opera è stata realizzata dalla Fondazione Giovanni Paolo II in collaborazione con la Custodia di Terrasanta. Altri partner locali e istituzionali sono stati alcuni Comuni della Brianza e Felcos Umbria che ha sviluppato la parte di formazione sociale degli operatori.Il finanziamento dell’opera è stato a cura del Consolato Generale d’Italia a Gerusalemme attraverso il Programma di sostegno alle Municipalità palestinesi, che è un programma di cooperazione decentrata che opera a livello delle autorità locali.
Il Presidente della Fondazione Giovanni Paolo II, mons. Giovannetti, Vescovo emerito di Fiesole, ha tagliato il nastro del centro sportivo e inaugurato così l’ultima parte dei lavori di ristrutturazione che sono durati alcuni anni. Il centro sportivo consiste in un ampio locale palestra, in un campo di calcetto ben attrezzato, in erba sintetica e di due campi polivalenti di basket.
Il parroco di Gerusalemme Abuna Feras ha fatto gli onori di casa ricordando e ringraziando tutti coloro che si sono impegnati a sostenere questo importante progetto in favore dei giovani e delle famiglie della zona.
La Fondazione Giovanni Paolo II ha creduto nell’importanza di questa iniziativa nella consapevolezza che lo sport sia uno straordinario veicolo di aggregazione e di crescita dei giovani.
La serata si è conclusa con una partita di calcetto cui hanno preso parte alcuni frati della custodia, capitanati da Abuna Ibrahim Faltas, economo generale e Vice presidente della Fondazione e alcuni ospiti come Paolo Ricci, Antonio La Rocca e Maurizio Oliviero. Il migliore in campo, nonostante la pesante sconfitta, è stato il portiere Abuna Feras Hjiazin, parroco di Gerusalemme.
Mons. Giovannetti ha premiato con una bella coppa la squadra vincitrice.

Foto di gruppo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.